04 dic 2013

L'ultima giornata della Primera Argentina


La Primera Division argentina ci ha regalato negli anni combattutissimi finali a sorpresa.
Dal Velez che sotto la grandine e tra le polemiche batte e supera in classifica l'Huracan di Cappa, all'incredibile unione di risultati che ha portato a far vincere l'Arsenal, fino a uno storico triplo spareggio Tigre-San Lorenzo-Boca.

Il torneo di questo semestre è stato fin dall'inizio particolarmente combattuto. Tra le favorite in partenza si sono perse River e Racing, relegate addirittura agli ultimi posti, mentre ha saputo ripartire da zero il Boca di Bianchi. La scorsa giornata ha visto Lanus e proprio Boca pareggiare 2-2 malgrado la doppia inferiorità numerica degli uomini di Schelotto, mettendo forse fine ai sogni di titolo degli xeneizes, e il San Lorenzo non andare oltre lo 0-0 con l'Estudiantes, perdendo la chance di chiudere il torneo. Si è arrivati a una giornata dalla fine ad avere in 5 punti le prime 7 squadre, addirittura in 3 le prime 5. La classifica recita San Lorenzo 32, Lanus-Velez-NOB appaiate a 30, Arsenal 29, Boca 28.

La cosa incredibile, quasi da copione preparato, è che l'ultima giornata vede Newell's Old Boys - Lanus e Velez Sarsfield - San Lorenzo, praticamente un doppio confronto diretto per decidere il primo posto.
Tutto è nelle mani del cuervo che ha 2 punti di vantaggio e vedrebbe premiato un percorso abbastanza continuo e un grande lavoro sui giovani tipo Angel Correa. Ma queste cose in Argentina riservano sempre molte sorprese, con intrecci di risultati sorprendenti per alcuni e dolorosi per altri.
In caso di arrivo a pari punti non si guarderanno gli scontri diretti o i gol, ma si giocherà una nuova partita che sancirà il nuovo campione. Con più di 2 squadre a pari punti si realizzerà un mini-girone, come nel 2008. Che vinca il migliore. 



Nessun commento:

Posta un commento