07 gen 2013

Imparare dagli errori altrui

Si diceva a queste coordinate del progressivo arenarsi della crescita tattica di Boateng dovuta a determinate scelte del suo allenatore. All'Inter si sta sviluppando una situazione molto simile con Fredy Guarin.

Il colombiano è decisamente un centrocampista con attitudini offensive, e il principale limite alla sua esplosione è sempre stata la mancanza di applicazione mentale nella fase difensiva. Fisicamente non ha problemi nè di forza nè di dinamismo nè di velocità, ogni tanto semplicemente perde concentrazione e si lascia andare.
Chiaro che le sue qualità principali si vedano in attacco, ma schierarlo trequartista significa semplicemente evitare un certo lavoro sul ragazzo e sui suoi compagni. Esattamente come per Boateng nell'immediato può anche funzionare, ma sul medio periodo si può perdere un'occasione per rendere un giocatore migliore e aumentare il potenziale della sua squadra.


Nessun commento:

Posta un commento