07 apr 2010

Un club esclusivo

Barcellona - Arsenal 4-1
Marcatori: Bendtner (A) al 19’, Messi (B) al 21’, al 37’ e al 42’ p.t.; Messi (B) al 43’ s.t.

Con questa partita, Lionel Andres Messi diventa il sesto giocatore nella storia della Champions League (competizione che esiste dal 1992) a calare un poker. Quattro reti in una sola partita, un exlpoit raro quanto esaltante. Il Pallone d'Oro in carica va a raggiungere Marco Van Basten, Simone Inzaghi, Dado Prso, Ruud Van Nistelrooy e Andriy Shevchenko e continua ad aggiornare il suo personale libro dei record.

Il ragazzo della cantera è sempre stato un talento straordinario. Nelle giovanili ci si ricordava di lui anche per le valanghe di gol segnati (record su record anche qui, battuti solo da Bojan Krkic), e lui stesso prima di due anni fa voleva ricordare questo fatto. "Ho sempre segnato tanto, sono stato il miglior marcatore della squadra" diceva come a giustificare i miseri (ai suoi occhi) 17 e 16 gol stagionali delle prime due stagioni da titolare (con anche degli infortuni di mezzo). Ci teneva tanto a dimostrare che non parlava a caso. Nella stagione 2008/2009 38 gol complessivi (di cui 9 in Champions League, capocannoniere), quest'anno già 39 in 42 presenze (compresi 26 nella Liga, capocannoniere), grazie a cui ha tagliato il traguardo dei 100 gol col club che lo ha fatto crescere.

Sempre più fenomeno, sempre più il Barcellona.

Nessun commento:

Posta un commento